Di seguito riportiamo l’intervista a Giovanni TorreDirettore Amministrativodella Geos Energia s.r.l.,sulla buona riuscita del Convegno organizzato dalla sua societa’ e dal Dipartimento di Scienze Ambientali, Seconda Universita’ degli Studi di Napoli.

 

 

D.: Come mai la Geos Energia ha voluto organizzare un convegno sul fotovoltaico?

R.: La necessita’ nasce spontaneamente dalle molteplici perplessita’ che riscontriamo sul territorio a contatto con i nostri clienti. Il Conto Energia e’ un tipo di incentivazione diversa dalle tradizionali, alla quale non si e’ abituati. Cio’ porta diffidenza, scetticismo da parte di chi deve effettuare l’investimento in prima persona. Abbiamo quindi pensato che il contatto diretto verso le istituzioni avrebbe sicuramente dato maggior sicurezza.

D.: E quindi da questa esigenza ne nasce un convegno…

R.: Si, un convegno che vuole quindi dare una visione completa di tutti i protagonisti coinvolti nel Conto Energia, dalle banche alle compagnie di assicurazioni, ma di certo, in primis, il GSE, l’ ente preposto al pagamento della tariffa incentivate per 20 anni del quale, spesso, si diffida; non tanto per sfiducia in questo ente, spesso non conosciuto affatto, ma per sfiducia nelle istituzioni pubbliche in generale.

D.: Ma avete organizzato anche una tavola rotonda….

R.: Si, questo anche con accordo col Dipartimento di Scienze Ambientali col quale abbiamo cercato di dare un dinamismo maggiore al convegno riducendo al minimo gli interventi dei relatori e promuovendo al massimo il colloquio con gli spettatori. La tavola rotonda, devo dire brillantemente moderata dal Prof. Lubritto, aveva proprio lo scopo di sentire anche la voce del pubblico.

D.: E che “voce” aveva il pubblico?

R.: Principalmente si era molto interessati all’ aspetto pratico del Conto Energia: tempi di realizzazione, dettagli sulle varie fasi, costi. A tal proposito ci tengo molto a dare qui alcune precisazioni che mi hanno riferito non essere emerse chiaramente dal convegno. La prima riguarda proprio i costi: Mi hanno riferito che non era chiaro il concetto che e’ possibile accedere al Conto Energia senza esborso di denaro. Ebbene ci tengo in questa occasione a ribadire con forza il concetto che col Conto Energia si puo’ installare un impianto fotovoltaico, di qualsiasi potenza, senza esborso di denaro!

D.: E come e’ possibile cio’?

R.: Il meccanismo e’ molto semplice: L’acquisto viene finanziato con un mutuo bancario agevolato; La rata del mutuo viene pagata del contributo statale dato dal GSE. Quindi non c’e’ esborso di denaro e non si paga piu’ la corrente, in quanto si utilizza quella del proprio impianto.

D.: Quindi il contributo del GSE copre i costi dell’impianto?

R. :No, molto di piu’. Il contributo finanzia piu’ del doppio del costo dell’ impianto. L’unica cosa e’ che viene riconosciuto in 20 anni, sulla produzione dell’impianto. Ma facendo un finanziamento bancario, per esempio, a 15 anni, il contributo risulta piu’ alto della rata del mutuo ed inoltre si beneficia di altri 5 anni di contributo netto, dal sedicesimo al ventesimo anno quando il finanziamento e’ stato interamente rimborsato. Ma per chi vuole capirne di piu’ consiglio di consultare questo link: http://www.energia.in/Conto-Energia/Introduzione-al-Conto-Energia.php Vengono spiegati, con esempi pratici, tutti i meccanismi del Conto Energia e gli enormi vantaggi che portera’ a chi ha la fortuna di avere dello spazio a disposizione e credera’ in questo contributo!

D.: Quindi una grande opportunita’ per i fortunati che hanno un tetto sul quale poter installare un impianto fotovoltaico?

R.: Esattamente! E’ questo un messaggio che vogliamo dare a tutti, dai privati alle industrie, agli enti pubblici, ed addirittura ai condomini, che sono riconosciuti dal GSE come soggetti richiedenti l’incentivo.

D.: E cosa puo’ dire a chi non e’ potuto intervenire al convegno e quindi ha ancora delle perplessita’?

R.: Siamo a sua disposizione per poter rispondere a qualsiasi domanda o per potergli far visionare degli impianti “felicemente” in esercizio, poter avere un colloquio con i proprietari nostri clienti che sono tutti davvero soddisfatti dell’investimento fatto.

© 2017 Geosenergia